Abbiamo una missione: redimervi. Bere birra industriale è peccato mortale
birre

BIRRE

TEEN HELLES

TEEN HELLES

# ####
BLONDE INSIDE

PROTO HELLES BAVARESE
BASSA LUPPOLATURA E MALTO


Birra disinibita, allegra e provocante. Si fa bere. Ideale con primi piatti a base di verdure, risotti e minestre, si accompagna a pizza, piatti vegetariani, carni bianche e hamburger. Da provare l’abbinamento con asparagi e piatti al curry.

Grado alcolico: 5%
Fermentazione: bassa
Tipo di birra: helles
Formato: fusto 20 l, bottiglie 50 cl in cartoni da 12

COUGAR BOCK

#COUGAR
LOOKING FOR TOY BOYS

ARCHEO BOCK AMBRATA
MALTO DOLCE E BASSA FERMENTAZIONE


Birra sensuale, provocante e seducente dal retrogusto deciso ed eccitante.
Ideale con pizze saporite e formaggi si accompagna a ogni tipo di carne. Indicata per abbinamenti con piatti piccanti. Da provare con i dessert.

Grado alcolico: 6%
Fermentazione: bassa
Tipo di birra: bock
Formato: fusto 20 l, bottiglie 50 cl in cartoni da 12

PORTER

PORTER

#EBONY
ONCE YOU GO BLACK YOU NEVER COME BACK

PALEO PORTER INGLESE
ALTA FERMENTAZIONE E MALTO TOSTATO


Birra esotica, profumata e ricca di sfumature. Non per tutti.
Ideale con salumi e formaggi, si accompagna alla carne rossa (ai ferri, affumicata, alla tartara) e a pizze ricche e saporite. Da provare l’abbinamento con il pesce e con dessert cremosi e alla frutta.

Grado alcolico: 4%
Fermentazione: alta
Tipo di birra: porter
Formato: fusto 20 l, bottiglie 50 cl in cartoni da 12

INDIAN PALE ALE

INDIAN PALE ALE

#POV
GO PRO

PALEO IPA
ALTA FERMENTAZIONE E LUPPOLO


Ideale con salumi e formaggi stagionati, si accompagna alla carne bianca, al pesce alla griglia e a pizze ricche e saporite. Da provare l’abbinamento con il salmone affumicato e le verdure alla griglia.

Grado alcolico: 6%
Fermentazione: alta
Tipo di birra: indian pale ale
Formato: fusto 20 l, bottiglie 50 cl in cartoni da 12
la-fede

SONO UNO E TRINO.
HO UNA MISSIONE: REDIMERVI.
BERE BIRRA INDUSTRIALE È PECCATO MORTALE
VI SALVERÒ CON LA BIRRA ARTIGIANALE DI ALTA QUALITÀ.

Fadda, Sonny & SS — Piccolo Birrificio Ateo

BIRRA ARTIGIANALE: LA MIGLIORE INVENZIONE DOPO #youporn

la-creazione

CREAZIONE

IL NOSTRO PELLEGRINAGGIO INIZIA MOLTI ANNI FA. È UN PELLEGRINAGGIO ALLA RICERCA DELL’ESSENZA E DELL’ORIGINE DELLA BIRRA*.

*BIRRA È:
ACQUA, MALTO D’ORZO, LUPPOLO, LIEVITO.

Per questo abbiamo deciso di sviluppare ricette naturali portando all’estremo questa formula, ricercando negli anni i migliori ingredienti con l’obiettivo di non alterarne in alcun modo sapore, sentore e profumo.

NESSUNA PASTORIZZAZIONE NESSUNA FILTRAZIONE NESSUN COMPROMESSO.

Ne sono nati prodotti vivi: che vanno conservati in frigorifero, possibilmente in posizione verticale. Che vanno versati a bicchiere dritto permettendo la formazione di uno strato di schiuma che amplifichi profumi e sapori. Che vanno consumati freschi.

INGREDIENTI

La birra è probabilmente la più antica bevanda del mondo, nata nel 7.000 A.C. Si produce utilizzando 4 ingredienti: acqua, malto, lievito e luppolo.


MISCELAZIONE E CONVERSIONE (SACCARIFICAZIONE)

Le nostre ricette prevedono la miscelazione di acqua e malto frantumato (ed eventualmente tostato) in caldaia chiusa a pressione ambiente e la saccarificazione della miscela a temperatura e durata controllate.


ESTRAZIONE (FILTRAZIONE)

La separazione del mosto limpido dalle trebbie
del malto avviene in un tino a doppio fondo.

SCARTI DI LAVORAZIONE
Le trebbie di malto vengono utilizzate come alimento di pregio nell’allevamento grazie alle altissime caratteristiche nutrizionali, l’acqua utilizzata nel processo di raffreddamento viene riutilizzata per successivi cicli di produzione e per la pulizia dell’impianto.
L’acqua è preziosa, serve a fare la birra.

03_estrazione

LUPPOLATURA, BOLLITURA,
OSSIGENAZIONE E RAFFREDDAMENTO

I luppoli vengono aggiunti nella fase di bollitura che avviene in caldaia. In questa fase il mosto viene sterilizzato.Il processo di raffreddamento avviene a temperatura controllata tramite scambiatori di calore e nel trasferimento in serbatoio di fermentazione viene insufflata aria sterile in modo da avviare il processo di fermentazione.

FERMENTAZIONE, MATURAZIONE
E STOCCAGGIO

Il lievito permette la trasformazione degli zuccheri in alcoli e anidride carbonica; la temperatura è rigidamente controllata. Al termine della fermentazione la birra viene trasferita in serbatoi di stoccaggio mantenuti a temperatura costante dove gli zuccheri residui di fine fermentazione provvedono alla gasatura naturale.

IMMISSIONE E CONSUMO

Se proprio tocca si imbottiglia altrimenti ci si attacca al rubinetto.
In ogni caso vedi le stelle, ne vedrai di belle!

contatti


PICCOLO BIRRIFICIO ATEO
SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA SEMPLIFICATA

VIA COLDERUGA 23/A
I – 36023 LONGARE (VICENZA)
P.I. 03958570248
REA VI—367836

WWW.PICCOLOBIRRIFICIOATEO.COM
ROBAGROSSISSIMA@PICCOLOBIRRIFICIOATEO.COM
ROBAGROSSISSIMA@PEC.IT

 

pba-600x300